CONSAPEVOLEZZA NELLA PIANIFICAZIONE

La pianificazione strategica

“Quando puoi misurare ciò di cui stai parlando, ed esprimerlo in numeri, puoi affermare di saperne qualcosa; se però non puoi misurarlo, se non puoi esprimerlo con numeri, la tua conoscenza sarà povera cosa e insoddisfacente: forse un inizio di conoscenza, ma non abbastanza da far progredire il tuo pensiero fino allo stadio di scienza, qualsiasi possa essere l’argomento.”

Lord T. Kelvin

Il Controllo di Gestione deve essere in grado di descrivere flessibilmente in numeri le caratteristiche commerciali, reddituali, produttive e patrimoniali di un’azienda. Tuttavia non devono essere meri ed asettici numeri, ma semplici e significativi indicatori condivisi con l’imprenditore che lo aiutano a per prendere una decisione consapevole in tempi relativamente brevi.

DUE DILIGENCE DI PROCESSO

Ogni azienda consapevolmente o inconsapevolmente attua un processo di controllo di gestione. Ma è esso efficiente, può essere migliorato e con che costo-opportunità?

RICLASSIFICA CONTABILE

l mio Conto Economico, Stato Patrimoniale e Cash Flow rappresenta efficacemente l’andamento delle principali variabili dell’azienda o vi è la necessità di attuare una riclassifica del piano dei conti della società ai fini gestionali?

BUDGET

Dopo aver quadrato e riclassificato coerentemente la contabilità generale e quella analitica, posso analizzare consapevolmente l’andamento passato dell’azienda. Con queste informazioni la stima del futuro diventa più precisa.

AGGIORNAMENTO E STRESS TEST

Quando il Controllo di Gestione arriva al Budget con ogni probabilità vi sono già nuove informazioni che lo rendono obsolete. L’efficienza del controllo di gestione sta nella flessibilità, nella facilità di aggiornamento e nella capacità di descrivere multipli scenari futuri.

1° STEP

Analisi

del passato

L’analisi a consuntivo deve essere precisa, sintetica e aggiornata. L’efficienza sta nel riuscire a processare i dati velocemente.

2° STEP

Stima

del futuro

Si deve mettere in numeri la view dell’imprenditore, collegandola al passato dell’azienda. Non è uno scenario unico, ma un insieme di alternative più o meno probabili.

3° STEP

Controllo

e aggiornamento

Il budget è una traccia. Nuove informazioni, tra cui i motivi dei discostamenti, portano alla necessità di aggiornare di continuo la traccia più probabile.

APPROFONDIMENTI
Indebitamenti aziendali20210406101120

Indebitamenti aziendali

Quando si analizza l’indebitamento finanziario di una azienda, indipendentemente dal settore merceologico di appartenenza, ci si imbatte frequentemente nelle stesse criticità: Indebitamento a breve termine molto alto; Scarso indebitamento a medio/lungo termine; Forme tecniche di indebitamento inappropriate; Capitale proprio molto limitato od addirittura nullo. Vediamole nel dettaglio. INDEBITAMENT...
Il balletto tra inflazione e tassi d’interesse20210301174835

Il balletto tra inflazione e tassi d’interesse

Il tasso di inflazione è una delle variabili più importanti in economia e finanza. Esso, assieme al tasso di interesse nominale, concorre a formare il costo del denaro reale e permette di paragonare uscite di cassa tra periodi differenti. In un’economia sviluppata, con una valuta forte e un rischio di credito contenuto, il tasso nominale […]...
Prevenire la crisi d’impresa20210208105326

Prevenire la crisi d’impresa

La riforma della legge fallimentare, attuata con il D.Lgs. n. 14 del 12 gennaio 2019 (il nuovo Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza, o C.C.I.I.),  ha introdotto un nuovo dovere per tutte le società, che siano società di persone o società di capitali, contenuto nell’ art 2086 c.c. secondo comma. “L’imprenditore, che operi in forma societaria o collettiva, ha il dovere di istituire [&helli...
Il debito pubblico ai tempi del COVID20201229124445

Il debito pubblico ai tempi del COVID

Le principali economie mondiali stanno in queste settimane affrontando l’ennesimo stop causato dalla pandemia COVID19. I lock-down forzati, più o meno rigidi, causeranno quasi certamente una nuova diminuzione del Prodotto Interno Lordo a cavallo tra 2020 e 2021. Nel mese di Febbraio e Marzo inizieranno ad uscire i dati macroeconomici relativi al quarto trimestre dell’anno […]...
Altro...